Il Natale un po’ per tutti è la festa degli affetti, della famiglia, dei profumi, dei ricordi. A Natale si sente tutto e si sente tanto. Il Natale alla Comunità educativa “In-Patto” non è diverso dagli altri, come non sono diversi i ragazzi e gli educatori che la vivono.La nostra comunità è una casa in cui incontriamo ragazzi di tutte le nazionalità e di tutte le religioni, la cosa più importante che li accomuna è il bisogno di essere accolti ed accettati per quello che sono stati, per quello che sono e per quello che saranno.Il Natale per noi diventa un momento di condivisione e scambio, si raccontano i riti e le tradizioni di ognuno, si mettono a confronto e si trovano i punti in comune,  si scopre che può essere Natale anche se si professa una religione diversa. Parlare ai ragazzi della Natività, di questa famiglia che ha dovuto affrontare un lungo e faticoso cammino per trovare un posto dove stare, che ha vissuto moltissime difficoltà ma che ha potuto poi assaporare le attenzioni e l’affetto di persone semplici che hanno offerto quello che avevano ed hanno celebrato la gioia della nascita di Gesù, diventa occasione per scoprire le storie dei loro lunghi viaggi, delle loro famiglie, tanto diverse quanto uguali tra loro, le emozioni vissute, le paure. Il Natale è però anche il momento dell’albero e dei doni attesi e pensati, di biglietti in cui scrivere le cose che tutti i giorni è difficile dire. È difficile vivere il giorno di Natale lontano dalla famiglia, dagli amici, dagli affetti, e spesso noi educatori ci chiediamo come poter compensare tutte queste mancanze; sarebbe troppo facile sostituire genitori, fratelli, amici, e fingere di essere una grande famiglia, ma non è questo il nostro obiettivo. Quello che ci impegniamo tutti i giorni a trasmettere ai nostri ragazzi è che la Comunità è un luogo  dove ognuno di loro può sentirsi “a casa”, al sicuro, a suo agio, dove può riposare la mente e il cuore, mettere in ordine un po’ di pensieri, aggiustare alcune “cose rotte lungo la strada”, per poi ripartire; il nostro obiettivo quotidiano è che i ragazzi che incontriamo siano pronti, alla fine del percorso, a stare bene senza di noi senza mai dimenticarci, l’un l’altro. Per questo per noi il Natale è occasione per festeggiare il nostro essere insieme ORA, è scambiarci dei regali e dei doni, per passare dei giorni diversi, alleggerire i pensieri e le nostalgie, senza troppe formalità, senza quell’obbligo spesso diffuso di essere felici per forza; abbiamo imparato in questi anni a vivere le nostre emozioni, a non nasconderle, ad accogliere anche loro senza giudicarle, ad ammettere senza troppi problemi che il Natale – che un po’ ci rende felici e un po’ ci fa arrabbiare, che un po’ è divertente e un po’ ci rende nostalgici – ha tanto da insegnarci. Ogni anno i ragazzi sono diversi, e quindi cambiano le storie, i vissuti, i racconti, quello che rimane è la certezza che chi arriva alla nostra Comunità trova un posto, il suo posto. Questo è lo stile educativo di Titoli Minori, questo il nostro concetto di accoglienza, concetto che ci permette oggi di festeggiare l’ennesimo Natale alla Comunità “In-Patto”.

Tanti auguri di Buon Natale di pace e serenità da tutti i ragazzi e dall’equipe educativa della Comunità “In-Patto”.

Tags: