Nov 17 2015

 

Nel nostro Paese il contributo che danno i nonni alla crescita dei nipoti è spesso molto rilevante. Da qui nascono conflitti, contrasti ed incomprensioni, ma da qui nascono solidarietà familiare, coinvolgimento, educazione al rispetto e all’amore per questi nostri giovani anziani che spesso, alla nascita dei nipoti, si mettono a disposizione dei figli con entusiasmo, risolvendo alcuni dei problemi creati da una società disattenta ai bambini ed alle famiglie. Ma i nonni che diritti hanno nel rapporto con i loro nipoti? Con una legge in vigore dal 2014 “ Gli ascendenti [ndr: i nonni] hanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni. L’ascendente al quale è impedito l’esercizio di tale diritto può ricorrere al giudice del luogo di residenza abituale del minore affinché siano adottati i provvedimenti più idonei nell’esclusivo interesse del minore. Si applica l’articolo 336, secondo comma“.

Ho chiesto alle signore della ludoteca cosa vuol dire per loro essere nonne in questo periodo storico, difficile per le famiglie e quale ruolo sentono di avere nelle vite dei nipoti di cui spesso si devono occupare.
Ho ricevuto le risposte più disparate, vi riporto proprio le loro parole, in rispetto dei loro pensieri così saggi al giorno d’oggi.


Anna Agatea, educatrice del Centro Diurno SMS e del laboratorio di movimento espressivo terza età alla Ludoteca La Mongolfiera.

nonni

 

 

«In questo periodo storico bisogna essere consapevoli che non è solo una scelta mettersi a disposizione della famiglia per l'accudimento dei figli, nessuno si può più permettere di pagare babysitter o cose del genere, tutte le donne lavorano... Chi li deve tenere i bambini? Per fortuna ci siamo noi nonni.»

nonna A.

 

«Quando avevo i figli piccoli ho dovuto lasciarli a mia mamma per andare a lavorare, mi ricordo bene la sensazione che ci fosse qualcosa di sbagliato, di non essere una brava mamma; ora cerco sempre di rassicurare mia figlia che sta facendo la cosa giusta, che è normale e che io sto volentieri con i miei nipoti... Così lei si sente una brava mamma.»

nonna M.

 

«Passare così tanto tempo con i nipoti ci dà un impegno anche per quanto riguarda l'educazione, non puoi solo guardare che non si facciano male. Tener testa a dei ragazzini è molto faticoso, ma se li assecondi per fare meno fatica non fai il loro bene. Passano così tanto tempo con noi che tocca a noi nonni insegnargli a stare al mondo.»

nonna P.

 

 

«Essere nonni è una bellissima esperienza, dei nipoti puoi goderti delle sfumature e dei sentimenti che ti sei perso quando hai cresciuto i tuoi figli; da genitore sei sempre preoccupato da mille cose e non hai tempo né testa per goderti i figli.»

nonna F.

 

 

«Non vedevo l'ora di diventare nonna, le mie amiche avevano già tutte dei nipoti, ma quando l'ho tenuto tra le braccia la prima volta mi sono resa conto che la mia vita sarebbe cambiata completamente un'altra volta, ed è iniziata una vera avventura.»

nonna D.

 

 

«Io non ho nipoti, ma i nipoti delle mie amiche mi danno tantissimo affetto, per i bambini non conta il sangue, conta quello che sentono nel cuore.»


nonna L.